Hotel Russell

L’Hotel Russel è un albergo di Londra situato in Russell Square, nel quartiere di Bloomsbury, che fa parte dell’agglomerato di Camden.

È un edificio storico ed è noto per la sua particolare architettura, nonché per ospitare un famoso ristorante la cui sala fu riprodotta per arredare la principale sala da pranzo del Titanic.

L’edificio venne completato nel 1898 su progetto dell’architetto Charles Fitzroy Doll, ispirato all’architettura del Château de Madrid presso il Bois de Boulogne di Parigi.

Esso contava circa quattrocento stanze con bagno privato, un’esclusiva novità per il tempo, e la gestione venne fu presa in carico dalla Frederick Hotel Company. Nella stessa piazza omonima Charles Fitzroy Doll progettò anche un edificio analogo che ospitò l’Imperial Hotel, che però venne chiuso e demolito alla fine degli anni sessanta del Novecento.

Nel 1941, durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale, l’Hotel Russell venne risparmiato, tuttavia la cupola che culminava al centro dell’edificio andò distrutta a seguito di un’esplosione e non venne più ricostruita.

Dopo decenni di avvicendamenti e di gestioni diverse l’Hotel Russell ha riaperto i battenti il 16 aprile 2018 a seguito di una lunga e attenta ristrutturazione a opera della catena alberghiera britannica Principal.

L’edificio sorge sul lato nord di Russell Square e si erge per dieci piani, di cui uno al di sotto del livello stradale e il suo rivestimento esterno è caratterizzato dall’ampio uso di terracotta e da un ricco apparato decorativo eclettico.

Il prospetto principale è dominato dall’ampia nicchia centrale il cui arco superiore è sormontato da due torri con copertura conica dietro le quali sorgeva originariamente la cupola che andò distrutta durante i bombardamenti della seconda guerra mondiale. Al di sotto vi si trova un analogo arco che determina l’area di accesso principale preceduta da una scalinata in marmo dei Pirenei arricchita dalla presenza di quattro nicchie neogotiche contenenti le statue raffiguranti quattro regine britanniche: Elisabetta I, Maria I, Maria II e Anna, opere dello scultore Henry Charles Fehr.

Il pian terreno è scandito da ampie finestre ad arco e il primo piano da un ordine di trentadue archi a tutto sesto che trovano incastonati tra loro altrettanti simboli araldici dei corpi militari della Royal Army.

In corrispondenza dei due piani superiori lunghe ringhiere scure in ferro battuto, analoghe alla cancellata che circonda l’intero edificio, percorrono l’intera larghezza dei prospetti su tutti i tre lati visibili dell’edificio e sono interrotte soltanto dai quattro moduli aggettanti che ospitano i bow-windows, così come le altrettante torrette esagonali laterali che sono sormontate da cupole ogivali con un pinnacolo sommitale.

Gli ultimi piani dell’edificio sono infine caratterizzati dalle sei cimase in muratura con altrettanti pinnacoli decorativi in terracotta.

Gli interni sono stati rimaneggiati innumerevoli volte tuttavia gli elementi più pregevoli sono stati mantenuti come i numerosi pavimenti a mosaico, le pareti rivestite in marmo dei Pirenei, la boiseries della sala da pranzo che fu riprodotta identica per arredare quella della prima classe a bordo del Titanic e, infine, le varie sculture in bronzo tra cui il Lucky George, ovvero un dragone sconfitto da San Giorgio, una cui copia era presente anch’essa sullo sfortunato transatlantico.

Dal 2018 l’edificio è stato riaperto dopo un attento restauro conservativo e una ristrutturazione degli ambienti che ha portato a un totale di 334 stanze singole, doppie e suites.

Altri progetti

About

No comments yet Categories: Uncategorized

Kelme Outlet | Le Coq Sport Outlet

kelme paul frank outlet new balance outlet bogner outlet le coq sportif outlet chanel tassen chanel tassen outlet chanel tassen kopen